Museo "batteria Voroshilov"

Anonim

Per proteggere le basi navali della Russia nella parte meridionale dell'isola russa, non lontano dalla baia di Novik, è stata costruita la batteria Voroshilovskaya, che prende il nome dal commissario della difesa popolare.

Image

Com'è cominciato tutto

La decisione sulla sua costruzione fu presa nel maggio del 1931. Ma solo nel 1932 fu approvato il compito tecnico. Fu deciso di costruire una batteria a due teste n. 981. Fino al 1933, furono eseguiti lavori di roccia, cemento e opere sotterranee. Nel febbraio del 1934 fu completata la prima torre, in aprile, la seconda. Nel novembre del 1934, la batteria di Voroshilov era pronta per le riprese di addestramento. Il suo comandante fu nominato N. V. Arsenyev.

Caratteristiche costruttive

Per quel tempo, la velocità di costruzione non aveva precedenti. Inoltre, la batteria Voroshilov, costruita in due anni, è una struttura unica. Ha una posizione comoda e disposizione interna. La batteria di Voroshilov non è visibile dal mare. Pertanto, nel caso di un attacco nemico, avrebbe dovuto agire ciecamente.

Ma all'interno della batteria stessa non è una buona panoramica. "Come, quindi, per difendere?" - chiedi. In effetti, tutto è molto semplice e allo stesso tempo ingegnosamente inventato. L'accensione avviene da post di comando situati in punti con eccellente visibilità. Il primo è sul monte Vyatlin (altezza 107 m) 1575 m dalla torre. Il secondo - sull'altezza della montagna principale di 279 metri. Da questi post alla batteria, è stato allungato un cavo su cui sono stati trasmessi i messaggi.

Image

Struttura interna

Qual è la batteria Voroshilov? Questa è una struttura sotterranea con una profondità di 15 metri. Immagina una casa a cinque piani sotterranea. Solo due torri si innalzano sopra di esso, il cui spessore di rivestimento è di 2, 8 m. I pilastri giganti li tengono sotto terra, attorno ai quali si trovano i meccanismi e le stanze. Lo spessore delle pareti laterali e posteriori è di 1, 5 m, la parete frontale è di 4 m.

La costruzione è in grado di proteggere anche dai raid aerei. Inoltre non ha paura degli attacchi chimici e batteriologici.

Non sorprende che sia sopravvissuto fino ai nostri giorni e in esso sia stato fondato il Museo della batteria di Voroshilov. Le installazioni di artiglieria si trovano in ogni torretta. Non sono semplici, ma presi dalla corazzata "Mikhail Frunze". Le conchiglie sono state sollevate nelle torri con l'aiuto di meccanismi speciali.

Image

Cos'altro c'è?

La costruzione ha tre piani. Sul terreno ci sono locali per la casa e il servizio. Il secondo piano serviva da deposito di cariche, il cui numero totale arrivava a 1200. Al terzo piano, erano conservate le conchiglie destinate all'uso diretto nelle ostilità. Ce ne potrebbero essere circa 600.

Per sollevare i gusci della torre sono stati dotati di un dispositivo di sollevamento - paranco. Sono stati alimentati ai cannoni lungo una monorotaia attaccata al soffitto. Tra le due torri fu scavato un passaggio sotterraneo a una profondità di 20 metri. Era anche possibile passare attraverso un passaggio speciale dal terzo piano.

La parte inferiore della torre potrebbe essere ruotata per la comodità di alimentare i gusci. Questa azione è avvenuta con l'aiuto di motori elettrici. L'elettricità era collegata dal sistema energetico dell'isola.

C'erano persone che servivano la torre e acqua pulita, perché sotto la batteria c'era un pozzo artesiano. Le torri potevano anche essere ruotate manualmente in caso di problemi elettrici, sebbene la batteria avesse un proprio impianto diesel.

Il numero del personale era di 399 persone. Per soddisfare una torre, ci sono volute 75 persone.

Se sei a Vladivostok, assicurati di chiedere come raggiungere la batteria di Voroshilov. Questa struttura unica merita la nostra attenzione.

Image

Combattere il potere

Questo grande oggetto dava a tali raffiche che durante le esercitazioni un'onda d'urto scoppiò le finestre nelle finestre delle case dei villaggi vicini. Pertanto, i residenti li hanno rafforzati con l'aiuto di materassi.

Tuttavia, l'accuratezza con cui i colpi potrebbero essere sparati è sorprendente. Nel 1992, G.E. Shabot colpì un piccolo bersaglio: una botte con un diametro di circa 2 metri da una distanza di circa 10 chilometri. Questo è stato l'ultimo colpo. Nel 1998, il museo è stato fondato qui. Molte persone si chiedono se la batteria di Voroshilovskaya (Vladivostok) è disponibile per la visita. L'orario di lavoro del museo: mercoledì - domenica, dalle 9.00 alle 17.00. Il lunedì e il martedì sono giorni liberi.

Senza lavoro

La batteria di Voroshilov aveva lo scopo originale di proteggere le nostre terre dall'attacco dei giapponesi. Ma era già una riassicurazione. Dopotutto, la costa vicino a Vladivostok aveva un complesso rilievo. Inoltre, la città era sotto la potente difesa dell'artiglieria. Pertanto, l'atterraggio della forza di sbarco o l'avvicinamento delle navi alle rive era impossibile.

I tentativi dei giapponesi di tagliare Primorye dall'intera Unione Sovietica fallirono. Li hanno presi due volte: nel 1938 e nel 1939. Il Giappone e l'URSS entrarono in un trattato di neutralità, che era già in vigore all'inizio della seconda guerra mondiale. Pertanto, la batteria di Voroshilov non ha mai dovuto partecipare a nessuna azione di combattimento.

Perché era necessaria? E poi, per mostrare a tutti i malvagi che abbiamo qualcosa da rispondere all'invasione illegale del territorio. Quindi sorge la seconda domanda: "Perché la batteria si è sciolta?" La risposta è molto semplice: è diventato un tipo di arma obsoleto. Con lo scoppio delle ostilità, il nemico lo distruggerà semplicemente. Infatti, nel nostro tempo, gli obiettivi possono essere colpiti a una distanza di diverse centinaia di chilometri. Inoltre, le sue coordinate sono note.

Se vuoi sapere dove si trova la batteria di Voroshilov, come arrivarci, vieni sull'isola russa, e lì ti verrà mostrata la direzione.

Image

È un peccato che tali grandi edifici diventino una reliquia del passato. Ma una volta erano simboli del loro tempo. Ma non sta fermo, e la nostra patria è protetta da nuovi strumenti moderni, che col tempo diventeranno anche solo parte della storia della Russia. Visita il Museo delle batterie di Voroshilov, mentre è ancora aperto ai visitatori.

Articoli interessanti

Psychic Cashetta: i segreti della sua biografia e vita personale

Piante monocotiledoni: l'origine e le caratteristiche della classe

Trattamento moderno delle acque reflue: caratteristiche, descrizione e tipi

Risorse ricreative del mondo: tipi e il loro uso